giovedì 31 dicembre 2009

ci sono riuscita!!!

non posso crederci!!!! ci sono riuscita a recuperare tutte le mie cose!!!!!
era un pensiero fisso quello di metterlo a posto, sembro una fissata ma ci stavo proprio male ad aver buttato tutto via. ora vado a preparare da mangiare per Karol ke è dai nonni e per Sara ke dorme nella sua culla. bacioni e Buon anno anke a te Andrèa. ciao!!!!

Ricomincio da.....0

ciao amici, non so se a causa della stankezza o perkè sono una frana col pc, volevo modificare lo sfondo..... fatto sta ke ho cancellato tutto o quasi tutto quello che avevo caricato in questo space.
ci sono rimasta malissimo, anke perkè non mi ritrovo più neanke i miei lettori....che disastro!!!!
forse il mio blog desiderava un rinnovamento, però non così radicale!!!
comunque sia buon anno a tutti.

buon anno a tutti voi


ciao amici, oggisono stata a casa della mia cara amica nonkè collega di lavoro MariaRosariaè una persona vera come se ne trovano poke in giro ed è sempre un piacere parlare con lei.
è tardi ma non riesco a dormire, questi ultimi giorni dell'anno mi innervosiscono molto, non so perkè, forse perkè li vedo come giorni di bilancio....dell'anno passato....non so, ma mi portano anke tristezza e malinconia...sembrerà strano ma è così. comunque...
voglio augurarvi un 2010 pieno di tutto ciò ke desiderate e vi saluto prima ke mio marito venga in cucina e con l'aria assonnata mi dica "ma sei ancora in piedi?!"
questa è una poesia che mi ha dedicato la mia amica ed io la giro a tutti voi:
Non ti auguro un dono qualsiasi
ti auguro soltanto quello che i più non hanno.
ti auguro tempo per divertirti e per ridere.
ti auguro tempo per il tuo fare e per il tuo pensare,
non solo per te stesso, ma anke per donarlo agli altri.
ti auguro tempo non per affretarti e correre,
ma tempo per essere contento.
ti auguro tempo non soltanto per trascorrerlo.
ti auguro tempo perkè te ne resti,
tempo per stupirti e tempo per fidarti
e non soltanto per guardarlo sull'orologio.
ti auguro tempo per toccare le stelle
e tempo per crescere, per maturare.
ti auguro tempo per sperare nuovamente e per amare.
non ha più senso rimandare.
ti auguro tempo per trovare te stesso,
per vivere ogni tuo giorno ogni tua ora come un dono.
ti auguro tempo anke per perdonare.
ti auguro di avere,
tempo per la vita.

ciao a tutti ragazzi.

sabato 26 dicembre 2009

tanti auguri!!!



volevo lasciarvi, anke se in ritardo, i miei auguri. spero abbiate passato un Natale sereno insieme alle persone a voi care. grazie amici per la vostra compagnia.

lunedì 21 dicembre 2009

meno 3 !





ciao cari, ho visto cose bellissime in giro per i vostri blogghini....!!!
io mi arrangio come posso e tra spese e preparativi vari per il natale imminente vi mostro alcune palle che ho fatto a decoupage... saluti a tutti!!!! a proposito, voi come siete messi con i regali??

mercoledì 9 dicembre 2009

il senso dell'albero

amici, premesso ke a casa mia da buona partenopea non c'è natale senza presepe....
oggi per tradizione si fa l'albero di natale...io questo anno l'ho fatto con un pò di anticipo...per i miei bimbi e per il tanto entusiasmo di abitare nella mia neo-casa (ci abito da 5 mesi).
anke se alcuni criticano un pò questa tradizione io posso dire ke ne sento il fascino sin da quando ero piccola...mi ricordo da bambina quell'albero tutto "spennato" e quelle palle, ogni anno sempre le stesse ke ti ci affezionavi ed avevi la tua preferita.... poi kissà perkè capitavano tutte davanti e dietro quel povero albero era sempre "nudo"!
però si sognava con così poco!!!!
....adesso è tutto diverso.....però con i bambini ritorna il gioco e vederli con quella bocca aperta mentre guardano le lucette accese, mi fa felice....
alla fine penso ke questo sia il mio senso dell'albero...riconsegnare un pò di sogno ai miei bambini, visto ke in giro c'è tanto, troppo disincanto.

BIMBI DI NATALE

martedì 8 dicembre 2009



ho finalmente guardato un pò in giro nei vostri blogghini ed ho visto cose carinissime per il Natale. queste sono due stelle realizzate utilizzando lo stesso supporto (polistirolo) ma con due tecniche differenti (stoffa, spilli e paillettes); la prima più facile e sbrigativa, la seconda molto più impegnativa ed economicamente più costosa. sono state realizzate per la vendita di beneficenza che teniamo ogni anno con le colleghe del lavoro. non saranno idee originali ma a me è piaciuto l'effetto finale, che ne dite?
buonanotte a tutti

ci si rivede!!

ciao! è da un mare di tempo ke non mi faccio sentire. purtroppo non ho avuto proprio il tempo materiale per aggiornare il mio blogghino.

ho pensato di rifarmi viva con un lavoretto dei miei bimbi. per me è bellissimo!!!! e poi, si sa, che....ogni "scarafone" è bello a mamma sua!!!

sabato 5 settembre 2009

falsa partenza!







ciao a tutti, come va?
dunque è passato più di un mese da quando ho postato l'ultima volta...e dire ke pensavo di ritrovare il ritmo di sempre, invece devo arrendermi all'evidenza...la sera crollo dalla stankezza dopo una giornata di impegni... lavoro, casa, bambini.....e preoccupazioni varie...pazienza! vuol dire ke cerkerò di abituarmi a questo nuovo ritmo più rilassato. buonanotte e grazie a tutti i blogger ke mi hanno preferita in questo tempo! questi sono particolari di cappellini da mare per i miei bimbi. ciaoooooo!

venerdì 3 luglio 2009

ritorno...





sono mesi ke non aggiorno questo blog, dico sempre stasera...domani....dopodomani e poi, dopo una giornata spesa tra casa, lavoro e pargoli, sono cotta e, mentre cerco di farli addormentare, puntualmente mi addormento io!!!! è tanto ke non faccio un giro nelle vostre blog-case, e spero ke comunque vada tutto bene per voi.
stasera fa un caldo micidiale e, sarà il computer ke mi fa caldo, ma proprio non resisto...meno male ke ho qualcosa di fresco in frigo!!
in questo periodo non riesco a fare tanto con i miei hobbies, ma la bella stagione mi kiama a fare altro...mi piace stare all'aria aperta e muovermi un pò, comunque ho fatto queste bamboline portafortuna stile giapponese, per casa mia, ho preso gli schemi da una rivista carina e molto economica PUNTO CROCE FACILE E VELOCE, se non la conoscete già ve la consiglio. buonanotte a tutti voi!!!

domenica 3 maggio 2009


nonostante la pioggia ed il cattivo tempo, durante un pò di tregua mi sono avventurata nel mio giardino ed ho notato la mia prima rosa di questo maggio incerto.
E' piccola e graziosa, la dedico con affetto a tutti voi lettori ed a quelli ke passano di qua!

mercoledì 22 aprile 2009

Giornata della Terra 2009


Il 22 aprile di 39 anni fa venti milioni di americani si mobilitarono per la difesa del pianeta. Lo fecero rispondendo a un appello di un senatore democratico, Gaylord Nelson. Oggi per lo stesso scopo si celebra la giornata della Terra in 174 paesi del mondo. A pensarci bene è assai difficile trovare qualcuno che non condivida il principo ispiratore: "Tutti, a prescindere dalla razza, dal sesso, da quanto guadagnino o in che parte del mondo vivano, hanno il diritto morale a un ambiente sano e sostenibile".

Ricordarsene ogni giorno. Dovremmo ricordarci ogni giorno di fare qualcosa per proteggere il nostro pianeta. Non solo una volta all'anno.
Rapportato al mio quotidiano, posso dire ke qui dalle mie parti la cultura del rispetto ambientale come diritto (per una vita migliore per noi ed i nostri figli) prima ancora ke come dovere civico, è ancora carente. Tutto si riassume in una sola parola: rifiuto, compreso il rifiuto di diverse persone al rispetto per l'ambiente. mi vergogno come campana perkè la mia terra era bellissima e fertile ed ora è purtroppo ancora deturpata dai sakketti di rifiuti e avvelenata nel profondo....ke peccato!!!!
alle volte mi sembra di lottare contro i mulini a vento!!!!
però penso ke non tutto è perduto se ognuno di noi mette la sua parte di impegno.

Ritornando al discorso globale, le iniziative in Italia vedono per il terzo anno consecutivo, a promuovere la manifestazione sarà Nat Geo Music, il canale musicale di National Geographic. A Roma, in serata, è previsto un grande concerto a piazza del Popolo, con Ben Harper e altri artisti internazionali e italiani. Nelle sale cinematografiche anteprima del film "Earth - La nostra Terra" prodotto da DisneyNature, un inno alla Terra e alla sua bellezza.

mercoledì 15 aprile 2009

finalmente, profumo di gelsomino!




oggi è stata proprio una bellissima giornata di sole, ho potuto godermi un pò il mio giardino ke in primavera è uno spettacolo. il gelsomino è un tripudio di fiori bianki, è una pianta ke amo perkè fiori così piccoli sono capaci di regalarci un profumo così grande. ve li posto peccato ke non passi il loro profumo!!
ne approfitto per farvi conoscere la mia SASHA, non è un tesoro di cagnolina?!!!!
ciao a tutti

domenica 12 aprile 2009

esperimento country




ciao a tutti, è passato ormai il giorno di Pasqua e spero ke tutti voi l'abbiate passato serenamente. è da qualke giorno ke sto lavorando ad un esperimento di pittura country. premesso ke non ho mai fatto un corso anche se la cosa mi affascina particolarmente, ho visto vostri blog con lavori bellissimi, ho voluto tentare da autodidatta con l'intento di fare un corso appena posso.
sono riuscita a fare questo fino ad adesso... cosa ne pensate, ho proprio bisogno di un corso vero!?

sabato 11 aprile 2009

grazie raggioverde


questo è un premio da parte di http://raggioverde-imieihobby.blogspot.com/ grazie sono lusingata. lo dedico a tutti i miei lettori e lettrici!!!!

BUONA PASQUA

ciao a tutti, lo so ke è un pò tardi per darvi una ricetta pasquale, ma visto ke molte di voi abitano in città del nord di Italia, mi kiedevo se poteva interessare la ricetta della Pastiera napoletana, dolce pasquale tipico delle mie parti (insieme alla pizza di riso)dunque....

Per la pastiera:

1/2 kg di grano precotto (io ne metto anche due barattoli, mi piace piena di grano)
1/2 kg di ricotta freschissima di mucca
1/2kg di zucchero
2 cucchiai di strutto
frutta candita mista scorze d'arancia, cedro, cucuzzata.
essenza di acqua di fiori d'arancio
limoncello
cannella un abbondante pizzico
8 uova
la scorza di un limone grattugiata
la scorza di un'arancia grattugiata
1/2 litro di latte

Per la pasta frolla :

400 gr di farina
150 gr di zucchero
170 gr di burro
1 uovo intero e 3 tuorli
la scorza di un limone grattugiata
1 bustina di lievito

Mettere in un largo tegame il grano precotto , aggiungervi il latte , la cannella , la scorza del limone e dell'arancia e lo strutto
Far cuocere il grano fino a quando si addensa il latte.

A questo punto frullare per bene la ricotta con lo zucchero, aggiungere man mano le uova, la fialetta di fiori d'arancio, il limocello, i canditi ed infine il grano cotto in precedenza (naturalmente dev'essere freddo)

Prendere la frolla e rivestire la teglia (io in genere stendo la frolla tra due fogli di carta forno poi copovolgo sulla teglia, usando questo metodo, la frolla viene stesa in modo sottile)
Aggiungo il composto e con la restante frolla formo le striscette.



Infornare nel forno già caldo a 200° per circa 1 h o anche di più, comunque è preferibile fare la prova stecchino.
e voilà la pastiera è pronta... KE PROFUMO INVITANTE!




la dose vale per almeno 2 pastiere. L'unica cosa da dire è ke va conservata per poki giorni in frigo perkè essendo un dolce con la ricotta non ha tempi lunghi di conservazione.... a casa mia non ho mai avuto di queste preoccupazioni perkè non arriva quasi nemmeno a raffreddarsi ke è già quasi finita!!!!
ciaooo! e BUONA PASQUA A TUTTI I MIEI LETTORI ED AMICI,ANKE A TE KE SEI PASSATO DI QUI PER CASO E SOPRATTUTTO A TUTTI COLORO KE STANNO SOFFRENDO IN QUESTI GIORNI.....

martedì 7 aprile 2009

silenzio

domenica avevo voglia di scrivere per lunedi un pò di cose per il mio blog, ma dopo quello ke è successo e sta succedendo in Abruzzo....mi è passata la voglia...
mi fanno rabbia tante cose: l'ipocrisia dei politici, l'incapacità di difenderci da noi stessi, vedere ke a pagare sempre lo scotto della malafede di alcuni sono sempre i più deboli...
non è giusto ke siano morte tutte quelle persone per colpa ,sì, del terremoto, ma ancora di più di un'edilizia sciagurata e incosciente....
io ho vissuto il terremoto dell'80, avevo solo 6 anni ma il ricordo e le sensazioni sono vive dentro di me.......mi kiedo...è possibile ke sono passati 29 anni, ed altri terremoti sono accaduti, e niente è cambiato o meglio è migliorato in questo nostro Paese!?!?!?

voglio accendere simbolicamente una piccola luce per il buio ke esiste nell'animo di molti....



domenica 5 aprile 2009

buona DOMENICA DELLE PALME a tutti


Passione del Signore, in cui il Signore nostro Gesù Cristo, secondo la profezia di Zaccaria, seduto su di un puledro d’asina, entrò a Gerusalemme, mentre la folla gli veniva incontro con rami di palma nelle mani.



Con la Domenica delle Palme o più propriamente Domenica della Passione del Signore, inizia la solenne annuale celebrazione della Settimana Santa, nella quale vengono ricordati e celebrati gli ultimi giorni della vita terrena di Gesù, con i tormenti interiori, le sofferenze fisiche, i processi ingiusti, la salita al Calvario, la crocifissione, morte e sepoltura e infine la sua Risurrezione....

e noi tutti così simili nei nostri tormenti interiori,nelle nostre solitudini dell'anima, nei nostri silenzi e nella nostra piccolezza, nei nostri svariati problemi....
questa è una idea di OROGONA, si tratta di una sorpresina di Pasqua per noi blogger, sono curiosa di vedere di ke si tratta... riporto letterale il post di Orogona:
"ultimamente stavo pensando a qualcosa da preparare per la Pasqua ma ahimè non avendo molto tempo a disposizione stavo quasi per abbandonare l'idea di fare una cosina carina per tutte voi. poi ho pensato ad un semplice effetto sorpresa grafico!

ho preparato per tutte voi un regalo, cioè un uovo regalo come quello che vedete qui







se lo inserirete in un vostro post promuovendo altre ragazze a fare come voi,
vi prometto che il giorno di Pasqua l'ovetto si schiuderà e farà spazio ad una bella sorpresa animata!"

ho cercato di inserire il codice invano allora vi invito, se siete curiose come me, a prelevarlo da:

http://orogonapinkchillipepper.blogspot.com/

venerdì 3 aprile 2009

passa da qui, potrebbe esserci un premiuccio per te!




Oggi ho ricevuto un premio da Katia de http://labottegadegliangeli.blogspot.com/, la ringrazio moltissimo e ora devo premiare altri 10 blog,l'impresa è ardua,
ma ci provo:

http://pistacchioenocciola.blogspot.com/
http://decoady.blogspot.com/
http://raggioverde-imieihobby.blogspot.com/
http://lagodidee.blogspot.com/
http://ela80lovedaniel07.blogspot.com/
http://rosy-ilmiomondo.blogspot.com/
http://trattodaunritratto.blogspot.com/
http://withcandyinmyheart.blogspot.com/
http://pasticciandoconildecoupage.blogspot.com/
http://ilpostodellefavole.blogspot.com/

bacioni!!!

ti ricordo con affetto



Avrei tanto da raccontare su questa persona, su come è entrato nella mia vita e come ancora vive il suo ricordo dentro il mio cuore.... per me è stato ed è una persona unica ed eccezionale, ci ha dato tanto e ci ha insegnato ad essere più dignitosi in ogni circostanza. ancora mi sembra di sentire quelle parole..."non abbiate paura..." grazie, caro Papa...

mercoledì 1 aprile 2009

buon 1° aprile a tutti...



ciao a tutti, oggi è il primo aprile, attenti agli skerzi dei burloni!

Chi di voi non ha mai attaccato un pesciolino sulla schiena di qualcuno? O un più semplice fogliettino con una scritta al fine di prendere in giro il prescelto di turno? Ma da dove nasce questa usanza?

le origini di questa festa, che si tramanda da secoli in molti paesi del mondo, sono incerte. Non si conosce esattamente quand’ebbe inizio, né per opera di chi. Gli studiosi di tradizioni popolari forniscono diverse versioni - basate più su congetture teoriche che su dati scientificamente provati - che avvolgono la nascita di questa tradizione in un alone di mistero.
L’ipotesi più accreditata negli ambienti accademici fa risalire la sua origine ad un periodo antecedente al 154 a.C., quando il primo di aprile segnava l’inizio dell’anno. Più tardi, la Chiesa soppresse la festa stabilendo l’inizio dell’anno il primo di gennaio.

Un’altra ipotesi, abbastanza diffusa, si rifà invece al rito pagano, legato all’antico calendario giuliano, quando il primo di aprile segnava il solstizio di primavera. Terminato l’inverno, l’avvento della nuova stagione indicava il rinnovamento della terra e della vita. In questa occasione, tra il 25 di marzo e il primo di aprile, si usava propiziare gli dèi offrendo doni e facendo sacrifici in loro onore. La festa era anche occasione per esprimersi in massima libertà con lazzi, burle e buffonerie.

Con l’avvento e la diffusione del Cristianesimo, nell’Impero Romano feste di questo tipo furono via via sostituite con altre festività religiose al fine di far scomparire per sempre gli usi e le tradizioni pagane. Questo destino toccò anche alla festa del primo di aprile, rimpiazzata da quella della Pasqua. Le persone che si ostinavano a festeggiare il vecchio rito pagano venivano ridicolizzate e fatte oggetto di scherzi e burle di ogni tipo.
Entrambe le ipotesi, comunque, confermano la matrice pagana e buffonesca della festa, che continua ancora oggi, seppur con sfumature diverse, a restare viva non solo in Italia ma in diversi paesi del mondo.

Per esempio lo scherzo oggi più diffuso tra i bambini francesi è quello di attaccare dietro la schiena dei loro amici un cartello a forma di pesce; gli scozzesi si divertono attaccando dietro le spalle del "Gawk", lo sciocco, un cartello recante la scritta "Kick me" ("Prendimi a calci"); in America hanno l’uso di festeggiare il primo di aprile con scherzi veri e propri, a volte anche molto pesanti, favoriti dalla simpatia per il wisky; in Germania vengono fatti scherzi di ogni tipo che coinvolgono grandi e piccoli. Persino i giornali si divertono nel prendersi gioco dei propri lettori, pubblicando notizie improbabili e inventate di sana pianta, smentite ovviamente il giorno dopo.
Paese ke vai.....ciao!

lunedì 30 marzo 2009

grazie!!!!


non ci avevo nemmeno fatto caso poi oggi guardando il contatore ho visto ke le visite avevano raggiunto e superato la quota mille!!! vi ringrazio per questo traguardo per il piccolo mio blogghino di solo tre mesi di vita....

sabato 21 marzo 2009

dinuovo freddo!!!







ciao a tutte, dalle mie parti è tornato il freddo!!! stavo quasi per mettere via alcuni vestiti più pesanti ma ho dovuto rimetterli in armadio visto ke da un paio di giorni fa veramente molto freddo. queste sono altre due tegoline ke ho fatto per Maddalena, una mia vicina di casa ke ha le galline e mi da sempre l'ovetto fresco per i miei bimbi. a presto la primavera!

mercoledì 18 marzo 2009

SAN GIUSEPPE


www.Cartoline.it



Un pò di storia....

La Festa del Papà ricorre il 19 Marzo in concomitanza con la Festa di San Giuseppe, che nella tradizione popolare oltre a proteggere i poveri, gli orfani e le ragazze nubili, in virtù della sua professione, è anche il protettore dei falegnami, che da sempre sono i principali promotori della sua festa.
Pare che l'usanza ci pervenga dagli Stati Uniti e fu celebrata la prima volta intorno ai primi anni del 1900, quando una giovane donna decise di dedicare un giorno speciale a suo padre.
Agli inizi la festa del papà ricorreva nel mese di giugno, in corrispondenza del compleanno del Signor Smart alla quale fu dedicata, poi solamente quando giunse anche in Italia si decise che sarebbe stato più adatta festeggiarla il giorno della Festa di San Giuseppe.
In principio nacque come festa nazionale, ma in seguito è stata abrogata anche se continua ad essere un'occasione per le famiglie, e sopratutto per i bambini, di festeggiare i loro amati padri. La festa del 19 marzo è caratterizzata inoltre da due tipiche manifestazioni, che si ritrovano un po' in tutte le regioni d'Italia: i falò e le zeppole. Poiché la celebrazione di San Giuseppe coincide con la fine dell'inverno, si è sovrapposta ai riti di purificazione agraria, effettuati nel passato pagano.
In quest'occasione, infatti, si bruciano i residui del raccolto sui campi, ed enormi cataste di legna vengono accese ai margini delle piazze. Quando il fuoco sta per spegnersi, alcuni lo scavalcano con grandi salti, e le vecchiette, mentre filano, intonano inni per San Giuseppe. Questi riti sono accompagnati dalla preparazione delle zeppole, le famose frittelle, che pur variando nella ricetta da regione a regione, sono il piatto tipico di questa festa.




sacro.....





Nella tradizione popolare, San Giuseppe, sposo della Vergine Maria, è il santo protettore dei poveri e dei derelitti, poiché i più indifesi hanno diritto al più potente dei Santi. In questo giorno, si ricorda la sacra coppia di giovani sposi, in un paese straniero ed in attesa del loro Bambino, che si videro rifiutata alla richiesta di un riparo per il parto.
Questo atto, che viola due sacri sentimenti: l'ospitalità e l'amore familiare, viene ricordato in molte regioni con l'allestimento di un banchetto speciale. Così in alcuni paesi della Sicilia, il 19 marzo di ogni anno, si usava invitare i poveri al banchetto di san Giuseppe. In questa occasione, un sacerdote benediva la tavola, ed i poveri erano serviti dal padrone di casa.
Oltre a proteggere i poveri e le ragazze, San Giuseppe, in virtù della sua professione, è anche il protettore dei falegnami, che da sempre sono i principali promotori della sua festa.

e profano....


Questi riti sono accompagnati dalla preparazione delle zeppole, le famose frittelle, che pur variando nella ricetta da regione a regione, sono il piatto tipico di questa festa.
A Napoli la preparazione delle zeppole, affiancate dai bignè di san Giuseppe, ha un fervore particolare.
Nel passato, ad ogni angolo di strada era possibile trovare un banco di frittelle, e tutta la città era addobbata da decorazioni festive.



Ingredienti:
INGREDIENTI PER 4 PERSONE260 g di farina bianca, 50 g di burro, 50 g di zucchero,poco lievito in bustina, 1 bustina di zucchero vanigliato, 12 ciliegie sciroppate, olio per friggere, 1 uovo e sale.Per la crema pasticciera2,5 dl di latte, 3 tuorli, 60 g di zucchero, 20 g di farina bianca, 1 pezzetto di scorza di limone, 1 pezzetto di vaniglia.Vino consigliato:moscato di Trani

Preparazione:
Preparazione della crema pasticciera: fate bollire il latte con la scorza di limone e la vaniglia. Mettete in una terrina i tuorli d'uovo e lavorateli conlo zucchero fino a ottenere una crema spumosa; unite la farina e continuate a lavorare con una spatola di legno. Togliete la vaniglia e la scorza dal latte e aggiungetelo, poco per volta, al composto, continuando a mescolare. Versate la miscela ottenuta in un tegame a fondo concavo e fate cuocere a fiamma bassa, continuando a mescolare senza far bollire. Travasate la crema in una terrina e lasciatela intiepidire, mescolando ripetutamente.Preparazione delle zeppole: mettete 250 g di farina a fontana sul piano di lavoro, unitevi nel centro il lievito, l'uovo, lo zucchero, il burro a tocchetti e pochissimo sale. Impastate gli ingredienti energicamente fino a ottene-re un composto liscio e omogeneo; formate tante palline e lasciatele riposare su una spianatoia cosparsa di farina. Scaldate l'olio in una padella e friggetevi le zeppole, poche per volta, facendole gonfiare e colorire uniformemente. Sgocciolatele e mettetele su carta assorbente da cucina. Disponetele sul piatto da portata, guarnitele con la crema pasticciera e le ciliegie, quindi servitele calde.


voglio chiudere con una cosa divertente trovata sul web, perchè:
madre certa, padre.........?!
auguri a tutti i papà ed a tutte le Giuseppine e i Giuseppe!!!


martedì 17 marzo 2009

voglia di primavera!!!

ciao a tutti, è da tanto ke non mi faccio sentire.... ma negli ultimi tempi ho veramente molto forse troppo da fare e mille cose per la testa... speriamo vengano momenti migliori!
scendendo nel mio giardino, ke è una delle mie passioni, mi sono accorta ke era fiorito, così bello!! pensare ke presa dalle mie cose non me ne ero accorta... un anticipo di primavera ormai vicina; ho deciso ke questo spettacolo della natura meritava di essere immortalato. detto fatto!!! ecco un pezzo del mio mondo dove mi rifugio per "pulire" la mente da tutti i cattivi pensieri...consiglio a tutti di trovare nella natura un oasi felice per la propria mente e per il proprio spirito. ke ne dite, non vi siete un pokino rilassati guardando i miei fiori e le mie piante!?
p.s. le due sculture in giardino sono frutto dell'inventiva del mio papà, a me piacciono tantissimo!

venerdì 6 marzo 2009

8 marzo festa della donna




La festa prende origine dalla volontà di commemorare, in una giornata speciale, le conquiste politiche, sociali ed economiche raggiunte dalle donne.
La scelta della data dell'8 marzo deriverebbe infatti da una protesta condotta in tale data da alcune donne di fabbriche tessili e di confezioni di New York avrebbero condotto l'8 marzo di tutti gli anni a partire dal 1857.
Con la festa della donna si ricorda anche l'incendio avvenuto nel 1911 alla fabbrica Triangle (New York) in cui morirono dove 148 persone, per la maggior parte donne.
Negli ultimi anni tale significato si è però andato riducendo, mentre è invece cresciuto l'aspetto commerciale della ricorrenza, dovuto principalmente alla vendita di mimose e altri fiori e regali....
............personalmente, non mi piace pensare a questo giorno come pizza, strip e dintorni...credo ke bisognerebbe riflettere su quello ke si sente in giro....violenze ed orrori simili.
delitti e soprusi perpetrati a danno delle donne nelle più disparate parti del mondo dai paesi più poveri a quelli più ricchi....è assurdo pensare ke una delle cose ke riesce a rendere simili paesi rikki e paesi poveri possa essere la violenza e non l'amore...

auguri a tutte le donne del mondo con le parole di una piccola grande donna....

Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe,
i capelli diventano bianchi,
i giorni si trasformano in anni.

Però ciò che é importante non cambia;
la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito e` la colla di qualsiasi tela di ragno.

Dietro ogni linea di arrivo c`e` una linea di partenza.
Dietro ogni successo c`e` un`altra delusione.

Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca cio` che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite…
insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.

Non lasciare che si arruginisca il ferro che c`e` in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.

Quando a causa degli anni
non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Pero` non trattenerti mai!


MADRE TERESA DI CALCUTTA

decoupage

punto croce

i vostri lavori

pensieri

il mio amato giardino

§importante non è il contenitore in sè, ma il vuoto centrale che lo rende utile.

§nascondi te stesso
in ogni singola cosa.

§se hai ragione non hai
bisogno di gridare.

§che strana creatura
l'essere umano:
brancola nel buio con
espressione intelligente!

§ l'acqua troppo pura non ha pesci.

§ quasi quasi mi volto e guardo avanti.

GRAZIE per i vostri premi

GRAZIE per i vostri premi

pace

la colomba della pace vola di sito in sito. Aiutiamola a fare il giro del mondo portandola nel tuo sito.

saluti!

player


Discover Ronan Keating!

BUONANOTTE....